Escursione in camper, con i bambini, alla Riserva Naturale delle Incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo (BS) in Valle Camonica.

Si tratta dell’area archeologica protetta più grande della Valle Camonica, dove sono state rinvenute più di 400 rocce incise.

Perché non spendere due giorni alla visita di questo parco immerso nella natura?

L’esperienza per i bambini nella scoperta di questo territorio sarà davvero avventurosa.

I mesi invernali sono i migliori per vedere le incisioni, perché i raggi del sole hanno l’inclinazione favorevole per il rilevamento delle immagini, ma sarà appassionante anche in primavera, o in autunno quando le foglie cambiano colore. Insomma, comunque sia, in ogni stagione la montagna ha il suo fascino, quindi ogni momento dell’anno può andare bene per visitare la riserva.

Nel paese di Nadro di Ceto un parcheggio dedicato ai camper si trova nei pressi del campo sportivo.

Per cominciare si raggiunge il Museo della Riserva Naturale delle Incisioni Rupestri di  Ceto, Cimbergo e Paspardo, dove si acquista il biglietto per l’intera area. 

Il biglietto ha validità di trenta giorni, quindi è possibile tornare anche più volte, nell’arco di questo periodo, così da appassionarsi a questi siti, e divertirsi a scoprire sempre più rocce incise.

Gli orari di apertura del museo si possono trovare sul sito www.riservaincisionirupestri.it. Tel 0364 433465

Gli eventi organizzati durante l’anno si possono vedere qui.

Il museo si compone di sale tematiche, per esempio tessitura neolitica e ceramica preistorica, reperti ricostruiti, video documentari, calchi e pannelli didattici, materiali illustrativi, oltre a un book e gadget shop e un bar.

Dopo la visita si sale fino a Paspardo.

Il parcheggio per camper di Paspardo, non facile da raggiungere, si trova vicino al campo sportivo.

Da qui parte una comoda strada pedonale che porta al sito di InVall.

Lungo il percorso, che si sviluppa in uno splendido bosco di castagni, sono state collocate dal gruppo Alpini numerose statue intagliate in legno, stele, dipinti, che ritraggono momenti di vita degli Alpini sul fronte.

Dopo circa dieci minuti di cammino si apre una spettacolare vista sulla media Valle e sulla montagna Concarena.

Qui è posizionata una panchina gigante #77 Paspardo che permette di godere del favoloso panorama da una prospettiva ancora migliore e più rilassante.

Pochi metri più avanti si imbocca il sentiero che scende e in pochi minuti già si possono vedere le rocce istoriate.

Questa parte di sentiero non è molto comoda, ci vogliono calzature adatte e una buona forma fisica, soprattutto per risalire.

Altre zone visitabili sono i siti Plas, Castagneto e Sottolaiolo.

Si riprende il proprio mezzo per raggiungere un altro emozionante luogo: il castello di Cimbergo.

Una volta all’interno dei ruderi delle mura ci si può sdraiare nel prato con gli occhi al cielo o fare una pausa merenda nella magica cornice del castello.

Sicuramente sarà una bellissima avventura per i bambini scorrazzare tra i resti dell’antica fortezza.

Sotto l’abitato di Cimbergo si trova un altro grande parcheggio.

Da qui in una decina di minuti a piedi, tramite la mulattiera, si arriva alla località Campanine dove altre immagini incise sulle rocce aspettano di essere individuate dai visitatori.

Scene di caccia, guerrieri, labirinto… Particolare di questa roccia oltre alle incisioni neolitiche sono le incisioni medievali come croci, chiavi e altre simbologie. Vediamo chi riesce a individuarle? 

Per gli appassionati di arrampicata, poco più sotto si trovano le falesie. In primavera e in estate è possibile cimentarsi su vie di varie difficoltà, sulle ripide pareti.

Ultima tappa le incisioni di Foppe di Nadro

Ti ho convito a visitare la riserva?

www.riservaincisionirupestri.it. Tel 0364 433465

Puoi trovare un altro appassionante itinerario in camper sull’altopiano di Asiago qui


Laura Cretti

Mi piace viaggiare in Italia e nel mondo, in camper, in auto, in treno, in bus. Sempre alla scoperta di luoghi e culture nuove. Dopo più di vent’anni di vita da camperista, e innumerevoli appassionanti viaggi, eccomi a scrivere e raccontare alcuni dei più emozionanti itinerari intrapresi, con i miei bambini a bordo, in Italia, Europa e alcuni paesi del mondo. Per i tuoi viaggi puoi prendere spunto dagli itinerari negli articoli del blog, spero ti possano essere utili! Non vedo l'ora di conoscere anche i tuoi. Se hai fatto un bel viaggio che ti piacerebbe raccontare contattami, lo pubblicherò qui, scrivendo il tuo nome. Lo scopo è di arricchire il blog di itinerari di camperisti per i camperisti per far crescere la curiosità e la voglia di scoprire posti sempre nuovi. Ho pubblicato due libri dal titolo: "Mamma, dove andiamo con il camper?" - Il primo contiene 26 itinerari in camper in Italia, Nord e Centro; il secondo 12 itinerari in Italia Centro, Sud e Isole, nei quali ho raccolto alcuni dei miei diari delle uscite in camper, con gli itinerari e annotazioni di viaggio. Puoi scaricare gratuitamente l'estratto di "Mamma, dove andiamo con il camper? - Italia - Nord e Centro" dalla Home page

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.